Area Riservata

Accesso riservato.

Novità

le nuove normatve...

Patentino

 

motorinoPATENTINO: Il Certificato di idoneità alla guida dei ciclomotori (abbreviato CIGC o più comunemente conosciuto come "patentino") è un documento la cui età minima richiesta è di 14 anni, ed è conseguibile sostenendo una prova a quiz con trenta domande. Il patentino è stato introdotto il 1º luglio 2004 e abilita alla conduzione dei ciclomotori, dei tricicli leggeri (come l'Ape) e dei quadricicli leggeri, sia a cambio meccanico che a cambio automatico; per il conseguimento è sufficiente il solo esame scritto. Dal 1º luglio 2005 è obbligatorio anche per i maggiorenni che vogliano condurre i suddetti veicoli se non in possesso di altra patente. Prima del conseguimento dell'esame teorico, a differenza della patente non è previsto il rilascio dell'autorizzazione per esercitarsi alla guida, o più conosciuto come "foglio rosa". Come con la patente di guida, il patentino è sottoposto agli stessi procedimenti amministrativi previsti per la patente di guida: sono quindi previsti ritiro, sospensione e revoca, fa eccezione la validità a punti, ancora non introdotta. La sua validità è equivalente a quella della patente di categoria A (10 anni). A differenza della patente di guida, rilasciata come un tesserino rosa, il patentino è un foglio di carta verde impermeabile con davanti riportato Ufficio DTT, numero di patentino, data di rilascio, nome e cognome del titolare, data e luogo di nascita del titolare, firma del direttore, timbro a secco e un riquadro con scritto Imposta di bollo assolta mediante versamento in c/c postale ai sensi dell'art. 7 della legge 18 ottobre 1978 n. 625. Sul retro vi è il simbolo della Repubblica Italiana e due riquadri per revisioni e rinnovi del patentino. Tuttavia, non essendo presente fotografia e firma del titolare a differenza della patente, non può essere presentato come documento di identità.

Seguici su Facebook

 

Visitatori

Abbiamo 8 visitatori e nessun utente online

Cerca